Chi siamo

Il fine della nostra attività professionale è produrre e distribuire prodotti che supportino la verifica del rispetto del codice della strada e dei limiti di velocità, disincentivando i comportamenti poco sicuri e contribuendo alla riduzione degli incidenti stradali.

Lavoriamo per il continuo miglioramento, sviluppo e diffusione delle più innovative tecnologie per il controllo e la sicurezza del traffico stradale, al fine di permettere ai corpi di polizia, alle amministrazioni pubbliche ed ai nostri clienti sempre più alti livelli di funzionalità, operatività, affidabilità e confidenza con lo scopo ultimo della tutela della sicurezza stradale e dell’incolumità dei cittadini.

Produciamo apparecchiature tradizionali per la misura della velocità e per il rilievo delle infrazioni semaforiche con caratteristiche a tutt’oggi insuperate come ad esempio il controllo contemporaneo dei due sensi di marcia opposti (Velomatic 512D) e rivelatori di infrazioni semaforiche (FTRD).
Importiamo apparecchiature di eccezionale livello tecnologico come i misuratori di velocità (Telelaser TruSpeed, Telelaser TruCam), etilometri (ACS, Intoximeter), drug test (Draeger) sistemi di mappatura degli incidenti stradali (QuickMap), che permettono alle forze di polizia l’attuazione di processi di indagine veloci e precisi sulle dinamiche degli incidenti stradali.
I sistemi di rilevazione di velocità di Eltraff sono principalmente di due tipi: di tipo classico/ottico e a funzionamento laser. Gli apparecchi a funzionamento laser sono prodotti da Laser Technology e importati in Italia in esclusiva da Eltraff.

Eltraff è una piccola azienda, ma fatta di persone di valore, che si impegnano e contribuiscono, ognuno con la propria attività lavorativa a perseguire sempre più elevati standard di Qualità, Salute, Sicurezza ed Ambiente.
Ogni persona che lavora con noi è preziosa e fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi. Tra di noi c’è un rapporto di stima, collaborazione, trasparenza, lealtà, condivisione dei successi e cooperazione per la risoluzione dei problemi e riteniamo questi valori importanti per poter lavorare al meglio insieme e raggiungere sempre migliori risultati.

L’azienda è certificata secondo lo standard di Qualità ISO 9001:2015 ed ha implementato un Sistema di Gestione Integrato Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente.
L’azienda è inoltre impegnata nel supporto di alcune iniziative sociali.

Scarica qui la presentazione aziendale di Eltraff.

I nostri partner

Eltraff lavora con partner internazionali che si occupano di sicurezza stradale in tutto il mondo ed ha l’esclusiva di distribuzione in Italia di alcuni prodotti di particolare pregio.

Lasertechnology

LTI è il leader del settore nella progettazione e produzione di strumenti innovativi di misurazione della velocità e della distanza basati su laser, compresi telemetri laser, pistole e sensori di velocità.
LTI ha sviluppato il primo strumento di misurazione della velocità laser commerciale per la comunità delle forze dell’ordine utilizzato in tutto il mondo.
www.lasertech.com

Intoximeters

Azienda leader nel settore dell’alcol test, Intoximeters ha continuato a fare da pionieri e migliorare gli standard tecnologici e industriali dei propri strumenti. Gli strumenti sono utilizzati dalle forze dell’ordine, dalle principali organizzazioni di test sul posto di lavoro e da altre industrie di test in oltre 90 paesi in tutto il mondo.
www.intox.com

Recom

Società operante dal 1996 nei settori della strumentazione per la sicurezza negli ambienti di lavoro. Produce direttamente e commercializza strumentazione per la rilevazione dei gas e per il campionamento personale e ambientale di polveri, attraverso linee di prodotto innovative, di esclusiva rappresentanza e con una propria autonoma attività progettuale e realizzativa.
www.recomindustriale.com

Draeger

Dräger produce prodotti di tecnologia medica e di sicurezza. In tal modo protegge, sostiene e salvia la vita delle persone in tutto il mondo negli ospedali, con i vigili del fuoco, i servizi di emergenza, le autorità e nel settore minerario e industriale.
www.draeger.com

La storia dell’azienda

Sara Cozzi, socio dell’azienda e responsabile Qualità, Salute, Sicurezza ed Ambiente intervista Antonio Viganò, classe 1934, presidente e fondatore di Eltraff s.r.l.

SC: Siamo tutti curiosi di sapere qualcosa della nascita di Eltraff, quando è cominciato tutto?
AV: Poco più che venticinquenne ero alle dipendenze della Compagnia Generale Automazione CGA di Roma, diretta dal notissimo Professor Roberto Vacca, classe 1927, opinionista, grande matematico e autore di circa 40 libri tra cui il più famoso “Il medioevo prossimo venturo”, tuttora vivente e molto attivo sugli attuali social network. Da lui appresi molti principi che mi aiutarono a programmare la mia vita.
La CGA importava regolatori semaforici e materiale connesso dalla LFE USA per installare in Italia impianti semaforici. Fui nominato in quegli anni Responsabile alle Vendite per il Nord Italia.
In quell’occasione la CGA importò dagli USA un misuratore di velocità denominato Radartachimetro S5 per il quale nel 1963 ottenne l’approvazione n.12473 del 4/2/1963 dal Ministero dei Lavori Pubblici. Riuscimmo a vendere nelle maggiori città italiane una cinquantina di Radartachimetri S5 ma poi la LFE si ritirò dal mercato e di conseguenza anche la CGA chiuse i battenti.

SC: E’ a questo punto che venne l’idea di vendere i misuratori di velocità?
AV: Non subito, in un primo tempo iniziai a vendere impianti semaforici, poi pensai che i misuratori di velocità potevano avere un buon mercato. Si da il caso che mio cognato, padre della persona che mi sta intervistando, fosse uno dei più brillanti progettisti di SGS Thomson, ora STMicroelectronics. Non ci volle molto per trasformare in realtà l’idea di creare un nuovo misuratore di velocità. Il 9/1/1981 ottenemmo l’approvazione del primo misuratore di velocità che chiamammo Velomatic 103 fino in seguito all’approvazione n.3053 del 25/7/1995 del Velomatic 512 che, unico al mondo, era ed è ancora oggi in grado di fotografare contemporaneamente le targhe posteriori dei veicoli nei due sensi di marcia opposti. Considerati gli ottimi risultati di questo strumento, il 2/3/2007 ottenemmo l’approvazione della convalida del Velomatic 512 a cui nel 2011 il dispositivo fotografico analogico venne sostituito con un dispositivo digitale.

SC: E i Telelaser quando arrivarono?
AV: Fu un incontro fortuito alla fiera Intertraffic di Amsterdam nel 1996 con David Williams, Amministratore Delegato di Laser Technology di Denver; riuscimmo in brevissimo tempo ad avere l’esclusiva in Italia dei misuratori di velocità Marksman LTI 2020, che in Italia chiamammo Telelaser LTI 2020 e via via fino all’ultima versione della straordinaria Telelaser Trucam HD.
Si sono successivamente aggiunti altri prodotti quali etilometri, documentatori di infrazioni semaforiche, rilevatori di planimetrie, apparecchi per il controllo dell’utilizzo di droghe ed altro.

SC: Cosa c’è in previsione per il futuro?
AV: Vogliamo continuare nello sviluppo di nuove ed innovative apparecchiature per cui ci siamo dotati di un reparto di ricerca e sviluppo interno. Riteniamo fondamentale consolidare i rapporti con i nostri partner per la distribuzione dei prodotti per cui abbiamo l’esclusiva in Italia, continuando a riportare risultati soddisfacenti.
Inoltre come ultimo obiettivo, per noi il più importante, vogliamo continuare a mantenere la stima dei nostri clienti, oltre 2000, assistendoli nel miglior modo possibile.