Il 31 Luglio 2017 è stato emesso il Decreto Ministeriale 282, che ha fatto seguito alla sentenza della Corte Costituzionale 113/15 del 18.06.2015. Tale decreto rende obbligatoria per tutti i misuratori di velocità la verifica di taratura iniziale e periodica da effettuarsi da parte di laboratori accreditati, e la verifica di funzionalità da effettuarsi da parte degli operatori proprietari degli strumenti, con frequenza annuale.
Il DM inoltre obbliga al punto 5.1, secondo quanto previsto dai manuali d’uso, alla revisione degli strumenti con cadenza annuale da parte del costruttore.

AnnoNormaTitolo
2017DM Infrastrutture e Trasporti n. 282 del 13/06/2017Verifiche iniziali e periodiche di funzionalità e taratura delle apparecchiature utilizzate per l’accertamento delle violazioni dei limiti massimi di velocità, modalità di segnalazione delle postazioni di controllo sulla rete stradale.
2017DM Interno n. 300/A/5620/17/144/5/20/3 del 21/07/2017Direttiva per garantire un’azione coordinata delle Forze di Polizia per la prevenzione e il contrasto ai comportamenti che sono le principali cause di incidenti stradali.
2017DM Interno n. 300/A/6676/17/144/5/20/3 del 07/09/2017Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n.282 del 13/06/2017 recante “Verifiche iniziali e periodiche di funzionalità e taratura delle apparecchiature utilizzate per l’accertamento delle violazioni dei limiti massimi di velocità, modalità di segnalazione delle postazioni di controllo sulla rete stradale”.
1992D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285Codice della Strada